VENDITA FINESTRE E ECOBONUS AL 110 %: DISASTRO O OPPORTUNITÀ

vendita finestreIn questo articolo voglio parlarti di un tema molto bollente di questi giorni, soprattutto per chi si occupa di vendita finestre, vale a dire l'eventuale possibilità di un Ecobonus finestre al 110 % a partire dal primo luglio 2020  fino al 31 dicembre 2021. 

Ad oggi, mentre sto scrivendo questo articolo, si tratta solo di un’ipotesi, nel senso che non c'è ancora nulla di certo.  

Però, già il fatto di preannunciare una misura così sostanziale che partirà dal primo luglio sarà un ulteriore batosta sul settore dei serramenti. Questo perché usciamo da un blocco forzato di quasi due mesi a causa del covid-19 e avere una prospettiva che da qui al primo luglio tutti aspetteranno questo provvedimento, di sicuro non assicura nulla di buono.

Ma non solo…il vero problema sai qual è?

Il vero problema è che su tutto questo noi possiamo farci ben poco visto che questa situazione rientra all'interno di quelle che sono le economie di un settore.

Mi spiego meglio. 

 Il nostro settore dei serramenti ne risentirebbe sicuramente di un eventuale misura di questo tipo, nel bene e nel male, perché fino a quando non arriverà il primo luglio, le persone difficilmente acquisteranno nuove finestre, sapendo che poi potranno farlo con un eventuale ecobonus al 110% o addirittura al 120 %.

Quindi che cosa succede? 

Succede che l'economia nel nostro settore ne risentirà tantissimo e noi, ancora una volta in tutto questo, possiamo fare ben poco.

Possiamo decidere se passare il giorno arrabbiarci, lamentarci o leggere le news oppure concentrarci sull’unica cosa che possiamo controllare, vale a dire l’economia della nostra azienda

Questo per dire cosa?

Che così facendo non facciamo altro che spostare l’attenzione rispetto a quello che dovrebbe essere il nostro lavoro quotidiano. Quindi, stiamo mettendo l’attenzione su qualcosa che non rientra tra le cose che abbiamo il controllo.

 

 

Vendita finestre con ecobonus al 110 %, disastro o opportunità?

 

L'unica cosa su cui puoi concentrarti è sulla tua azienda. L'unica cosa su cui hai influenza è l'economia della tua azienda. 

Quindi, di tutto quello che sarà, se l’ecobonus al 110 % partirà dal primo luglio, se sarà al 110 o al 120, o se ci tornerà lo sconto in fattura per la vendita di finestre e via dicendo, tu puoi fare ben poco.

Ma, indipendentemente da quello che sarà, puoi concentrarti sulla tua azienda. 

Quindi, se un domani questa misura dovesse essere approvata, chi ne trarrà più beneficio? 

Chi avrà lavorato meglio in precedenza o chi non avrà fatto nulla?. 

Ne trarrà beneficio chi è più organizzato o chi non lo è?

E ancora, chi avrà comunicato meglio in questi mesi, o chi è rimasto al palo? 

Io un'idea l'avrei, e sai perché?

Perché è la stessa cosa che è già successo quasi un anno fa con lo sconto in fattura infissi, in cui c'è stato chi ne ha risentito di più ma c'è stato anche chi non ne ha risentito minimamente perché si è organizzato in altri modi, con altre strategie e con altri strumenti di vendita. 

Quindi, tutto sommato noi dobbiamo informarci, ma tutto questo non deve condizionarci più di tanto. 

È vero che magari i clienti aspetteranno o vorranno rimandare al primo luglio, ma è anche vero che su questo noi possiamo fare ben un poco. 

Se una persona dall’alto fa proclami di questo tipo, è chiaro che per i prossimi due mesi tutti aspetteranno la possibilità di avere l’ecobonus al 110 %. E questo fermerò ulteriormente la vendita di finestre. 

Ma questa, purtroppo, è un’altra cosa che non puoi controllare.

Ripeto, quello su cui puoi concentrarti, indipendentemente da tutto, è sull’economia della tua azienda. 

 

Le conseguenze dell'ecobonus al 110 %

 

Tempo fa ho letto un commento su Facebook in cui c’era scritto che tutti vorranno vendere finestre se le persone potranno acquistarle a costo zero. Può succedere?

Si può succedere, ma quali saranno le conseguenze? 

Chi venderà più finestre? 

Beh, chi sarà più organizzato e chi sarà nelle condizioni di differenziarsi rispetto a tutti quanti gli altri.

Se è un qualcosa che sarà a disposizione di tutti, quindi come si vocifera sembrerebbe che anche le banche potrebbero accettare tutto questo, sarà alla portata di tutti. In ogni caso venderà di più chi sarà più organizzato e avrà una gestione migliore della propria azienda. 

Ma non solo.

Anche chi fa marketing e ha una strategia, chi gestisce appuntamenti tramite videoconferenza e via dicendo. 

Non ci dimentichiamo che nei prossimi mesi, in ogni caso, ci saranno da rivedere tante cose all’interno delle nostre aziende di serramenti o showroom di porte e finestre. 

Quindi, indipendentemente da quelli che saranno gli scenari futuri, noi possiamo fare ben poco.

L’unica cosa su cui possiamo concentrarci è sulla nostra azienda e in un momento delicato come questo, trovo assurdo che qualcuno si concentri su un qualcosa che non può controllare. 

Di sicuro, le associazioni di categoria, come stanno già facendo, faranno tanto per accontentare gli interessi di tutti, ma ancora una volta, noi come singoli possiamo fare ben poco. 

L'unica cosa su cui abbiamo influenza è l'economia della nostra azienda.

Questa è l'unica cosa su cui dobbiamo concentrarci.

In ogni caso noi dobbiamo concentrarci sull’economia della nostra azienda ed essere vicino ai potenziali clienti con quei servizi che io definisco “la trasformazione digitale” che il nostro settore sta attraversando in questo periodo, perché?

Perché, nei prossimi mesi faremo un salto digitale che se non ci fosse stata questa emergenza del covid-19, magari avremmo impiegato molti più anni.

Quindi, sarebbe stata una cosa alla portata di tutti che, purtroppo o per fortuna a seconda dei casi, questo non avverrà, indipendentemente dal fatto se ci sarà lo sconto in fattura per gli infissi o dal fatto che ci sarà l’ecobonus al 110 % o l’ecobonus al 120%.

Quindi, l’unica cosa su cui puoi e devi concentrarti per migliorare la vendita di finestre è sulla tua azienda.

Poi, di quello che accadrà, per carità, devi essere informato, perché è giusto che sia così. Ma di base sai che puoi fare ben poco perché non puoi, con la tua azienda, influenzare l'economia di un settore o l'economia globale.

 

Vendita finestre: preparati per il futuro

 

Bene, spero che con questo articolo sia riuscito a focalizzare la tua attenzione sul futuro della tua azienda, con un’ottica diversa. Un’ottica migliore.

So che l’introduzione dell’ecobonus al 110 % potrebbe causare sgravi economici non indifferenti, ma visto e considerato che non possiamo farci nulla, è bene concentrarsi su quelle attività che ti consentono comunque di andare avanti.

Di quali attività sto parlando?

Mi riferisco al marketing e la gestione della tua azienda o del tuo showroom.

Nel caso in cui necessiti di qualche consiglio a riguardo, ti invito a prenotare la tua consulenza personalizzata con me qui a questo link: www.consulenzasistemafinestra.it

Noi ci vediamo alla prossima.

 

Sono sicuro che ti interesseranno anche questi articoli

Guido Alberti

Guido Alberti

Imprenditore, Autore, Formatore.

Aiuto i serramentisti a vendere e gestire meglio la loro azienda.
Sono autore di "A VENDERE FINESTRE NON SI GUADAGNA"
Clicca qui e unisciti al gruppo Facebook Sistema Finestra.

Guido Alberti

Guido Alberti

Imprenditore, Autore, Formatore.

Aiuto i serramentisti a vendere e gestire meglio la loro azienda.
Sono autore di "A VENDERE FINESTRE NON SI GUADAGNA"
Clicca qui e unisciti al gruppo Facebook Sistema Finestra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ho letto e accetto la privacy policy