LE 5 REGOLE UNIVERSALI PER UNO SHOWROOM DI SUCCESSO

Vuoi sapere quali sono le 5 regole per uno showroom di successo? 

Leggi questo articolo e applica le strategie pratiche racchiuse al suo interno.

Questa lettura richiede da parte tua un minimo impegno di qualche minuto, forse 5 minuti o forse 6, ma ti assicuro che saranno i minuti meglio spesi in assoluto.

Sai perché?

Perché qui troverai strategie pronte all’uso che permetteranno di trasformare il tuo showroom in uno showroom di successo.

Quindi, ti consiglio di eliminare qualsiasi distrazione e di prestare massima attenzione.

Fatto? Bene, cominciamo!

Ultima cosa, se vuoi, puoi guardare il video.

 

Showroom di successo: le 5 regole universali

 

 

Regola #1: Differenziati dai tuoi concorrenti

 

La prima regola fondamentale per avere uno showroom di successo è differenziarsi rispetto a tutti i propri concorrenti a livello locale. Perché ti dico questo? 

Fino a qualche anno fa, anzi, forse anche di più di qualche anno fa, non era indispensabile essere diversi per il semplice fatto che si era in pochi, o perchè comunque le persone tendenzialmente preferivano acquistare porte e finestre presso artigiani vicini a casa loro. Oggi, purtroppo, o per fortuna, non è più così! 

Infatti, siamo molti di più di prima a fare questo lavoro, ma soprattutto, spesso e volentieri, la concorrenza non è fatta solo di aziende che operano sul nostro stesso territorio. Sempre più spesso i concorrenti sono serramentisti o showroom di porte e finestre che operano su altri territori, e che comunque servono lo stesso territorio nostro. 

Ecco perché oggi è di fondamentale differenziarsi rispetto a quello che fanno gli altri

Ma cosa vuol dire differenziarsi?

Vuol dire essere diversi da un punto di vista del servizio, dei prodotti offerti, del come si gestisce il cliente, del come si posano i serramenti e così via. 

Quindi, la prima regola da tenere a mente per avere uno showroom di successo è chiederti: 

“in cosa posso differenziarmi rispetto ai miei concorrenti?” 

“in cosa posso essere unico rispetto ai miei competitor?”

Quando ti poni queste domande, tieni presente questo concetto: 

I tuoi potenziali clienti pagherebbero di più pur di acquistare da te?

Perché, io potrei anche differenziarmi in qualcosa, ma poi magari quella mia differenziazione non è percepita come qualcosa di rilevante dal mio mercato. Di conseguenza, difficilmente quei potenziali clienti saranno disposti a spendere qualcosa in più pur di acquistare da me. 

Questa domanda può sembrarti ovvia e scontata, ma ti garantisco che fa tutta la differenza del caso!

 

Regola #2: Avere un tuo metodo di lavoro

 

La seconda regola per uno showroom di successo è avere un proprio metodo di lavoro, cioè quello che io chiamo: Sistema Unico.

Si tratta di un metodo unico di lavoro che, oltre a differenziarti dai tuoi concorrenti, funge da prova tangibile nei confronti dei tuoi potenziali clienti.

Infatti, dopo che avrai comunicato al tuo mercato il tuo sistema unico di lavoro, i clienti percepiranno più facilmente la tua differenza rispetto agli altri e di conseguenza verranno attratti dallo stesso.

In altre parole, stai comunicando di:

Essere diverso perché…(continua tu)

Stai comunicando che:  

Il tuo metodo di lavoro garantisce al cliente…(continua tu)

E così via.

Come vedi, avere un metodo di lavoro, mette il potenziale cliente nelle condizioni di sceglierti sulla base di un reale motivo, un motivo concreto e tangibile. Ovviamente tutto questo dev'essere comunicato. E se cerchi chi possa occuparsi del marketing per showroom di porte e finestre, rivolgiti al nostro "ramo" aziendale: Marketing al Millimetro. 

 

Regola #3: Marketing

 

Ovviamente, per far sì che il tuo sia uno showroom di successo, non può assolutamente mancare il marketing.

Ora, prima di sgranare gli occhi e arricciare il naso, lascia che ti spieghi cosa intendo per marketing.

Molti sono convinti che il marketing sia solo pubblicità e comunicazione.

Niente di più falso!

Fare marketing vuol dire ragionare in modo più strategico affinché possa essere considerato per il tuo showroom un investimento e non un costo come avveniva in passato. 

Per far sì che il marketing possa essere considerato come un investimento e non come un costo è importante che sia un marketing a risposta diretta. Devi sempre fare in modo che ci sia un'offerta che sia misurabile. 

Questo è un aspetto di fondamentale importanza. 

Dopodiché, il marketing si divide in marketing off-line e marketing on-line.

Per off-line si intende tutto quello che è cartaceo, quindi tutto quello che è tangibile. Banalmente potrebbe essere la creazione di materiali pubblicitari. E non solo i classici cartelloni pubblicitari come eravamo abituati in passato. 

Perché se segui Sistema Finestra sai già quanto io insista sulla creazione della propria guida o manuale che sia, quindi di materiali cartacei. Questo a maggior ragione se operi in una piccola realtà. 

Però il marketing è anche e soprattutto on-line. 

Oggi giorno è fondamentale fare in modo che quanto dici al tuo potenziale cliente in showroom, possa trovare riscontro sul tuo sito web o blog quando torna a casa e fa una ricerca su Google. Sai perché?

Perché tu puoi essere il più bravo in assoluto, puoi raccontare tutto quello che vuoi al tuo potenziale cliente in showroom, ma se poi quando esce non gli lasci nessun materiale cartaceo, stai perdendo un'opportunità. Per materiali cartacei, mi riferisco alla guida o manuale. Perché se quel potenziale cliente va sul tuo sito web e non trova la risposta a quelli che sono i suoi dubbi… indovina cosa succede?

Esatto! Andrà a cercare le risposte altrove.

E sai cosa significa questo per il tuo showroom?

Che hai appena passato un potenziale cliente a un tuo diretto concorrente!

Ecco perché il marketing a risposta diretta è indispensabile per avere uno showroom di successo!

 

Regola #4: Trasforma i tuoi venditori in veri e propri consulenti

 

Tutti sappiamo quanto gli italiani odino i classici venditori. 

E come dargli torto?

I venditori sono disposti a tutto pur di venderti il loro prodotto o servizio e questo non fa altro che alzare la resistenza d’acquisto del potenziale cliente. Mentre, il consulente è una figura totalmente diversa.

Un consulente cura degli interessi dei propri clienti, cerca delle soluzioni e alla fine garantisce un risultato.

È chiaro che non basta semplicemente cambiare il nome dei tuoi venditori. 

Deve essere un qualcosa di reale, tangibile e dimostrabile.

Devi fare in modo di mantenere quella promessa.

Come? Grazie al tuo marketing!

Ora, se grazie al tuo marketing, riesci a far passare questo messaggio nei confronti dei tuoi clienti, allora sei sulla buona strada per trasformare il tuo showroom in uno uno showroom di successo.

 

Regola #5: Gestione dello showroom di porte e finestre

 

Perché la gestione?

Perché è vero che con il marketing in teoria potresti dire tutto quello che vuoi, ma affinché il tuo showroom abbia successo, devi fare in modo che sia gestito in maniera tale da poter mantenere quella promessa!

Oggi siamo continuamente bombardati da messaggi di marketing e il più delle volte siamo portati a pensare che ci sia del marcio dietro a quelle promesse. 

Ecco perché diventa fondamentale saper gestire il tuo showroom in maniera tale da mantenere la promessa fatta con il tuo marketing. 

Devi fare in modo che il tuo cliente dica:

“Effettivamente mi ha mantenuto la promessa che mi aveva fatto!” 

E questa è una cosa di fondamentale importanza, sai perché?

Perché se raccogli quelle testimonianze e le usi in fase di trattativa con un potenziale cliente non avrai bisogno di dimostrare quello che dici, perché se ne accorgerà da solo grazie alle testimonianze.

Ovviamente per uno showroom la gestione vuol dire anche posa in opera perché se ci pensi il servizio più importante di uno showroom di porte e finestre è proprio quello della posa in opera. 

Ecco perché è di fondamentale importanza avere tecnici qualificati e che soprattutto siano nelle condizioni di guardare nella stessa direzione in cui guarda l’azienda.

 

Quindi, la gestione è importante per due motivi principali:

1. Ti permette di marginare di più; meno costi equivale a maggiori utili, a parità di fatturato.

2. Dimostra che hai mantenuto la tua promessa, quindi rafforza il tuo messaggio.

 

Questo vuol dire avere uno showroom di successo!

 

Adesso, due regole BONUS per uno showroom di successo

 

Infine, vorrei aggiungere altre due regole affinché il tuo showroom possa definirsi di successo. 

 

Regola bonus #1: Assistenza clienti

 

Oggi le persone sono abituate ad Amazon. 

Amazon è il sito di e-commerce con un'assistenza al cliente più efficiente nel mondo, e questo è un aspetto da non sottovalutare. 

Se io espongo un problema ad Amazon, nel giro di qualche secondo quel problema è stato già risolto. 

Ecco un esempio concreto di assistenza clienti. 

showroom di successo
“Chat con Assistenza Clienti Amazon”

 

Questa immagine rappresenta alla perfezione quello che sto dicendo qui.

Una domenica mattina, mi accorgo di non aver ricevuto una consegna da Amazon.

Controllo e dal tracciamento c'è scritto che il pacco non può essere consegnato perché danneggiato.

Scrivo in chat e nel giro di pochi minuti hanno risolto il mio problema.   

Come fai a non rimanere fedele ad un’azienda come Amazon?

Impossibile resistere!

 

Ora, è vero che questa è una esagerazione, ma di base devi ragionare in questo modo e non solo nel post-vendita, ma in tutte le fasi della vendita: dal primo contatto e finire al post-vendita!

 

Regola bonus #2: Innovazione

 

Con l’evoluzione che ci accompagna oggi, non puoi pensare di rimanere fedele alle tue vecchie convinzioni o idee perché il mondo, con o senza di te, comunque va avanti e se non ti adegui rischi di rimanere fuori dai giochi.

Quindi, capisci bene che per avere uno showroom di successo è indispensabile innovarsi di continuo.

 

 

Come puoi innovare il tuo showroom?

Chiedendoti di continuo:

“Come posso migliorare il mio servizio?” 

“Posso migliorare i prodotti che offro?” 

“In che modo posso migliorare i processi aziendali?” 

E così via…

Quindi, ricapitolando.

 

Quali sono le regole universali per uno showroom di successo?

 

Ecco un piccolo riassunto qui di seguito:

Prima regola: differenziati dai tuoi concorrenti;

Seconda regola: avere un metodo di lavoro;

Terza regola: marketing;

Quarta regola: trasforma i tuoi venditori in veri e propri consulenti;

Quinta regola: gestione dello showroom;

E in più…

Prima regola bonus: assistenza clienti;

Seconda regola bonus: innovazione.

Ti assicuro che se ti impegni al 100% in queste attività, anche tu potrai finalmente godere di uno showroom di successo!

Vuoi velocizzare la curva di apprendimento?

Allora chiedimi una consulenza individuale qui: www.consulenzasistemafinestra.it

Al tuo showroom di successo! 

Sono sicuro che ti interesseranno anche questi articoli

Guido Alberti

Guido Alberti

Imprenditore, Autore, Formatore.

Aiuto i serramentisti a vendere e gestire meglio la loro azienda.
Sono autore di "A VENDERE FINESTRE NON SI GUADAGNA"
Clicca qui e unisciti al gruppo Facebook Sistema Finestra.

Guido Alberti

Guido Alberti

Imprenditore, Autore, Formatore.

Aiuto i serramentisti a vendere e gestire meglio la loro azienda.
Sono autore di "A VENDERE FINESTRE NON SI GUADAGNA"
Clicca qui e unisciti al gruppo Facebook Sistema Finestra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ho letto e accetto la privacy policy